myfoglio blog

+ business – accounting

CNS e Fisconline: i servizi online per imprenditori e cittadini

E’ impossibile lavorare per un imprenditore o per il cittadino se metà della giornata trascorre girarando per uffici nel tentativo di portare a termine i vari adempimenti amministrativi e fiscali richiesti dalla nostra burocrazia. Ecco dunque qualche operazione che è possibile espletare via Web, grazie alla Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e alla “fiscalità online”, ovvero i servizi online dell’Agenzia delle Entrate.

Non è richiesta alcuna credenziale di accesso per utilizzare alcuni servizi online dell’Agenzia delle Entrate, per esempio: richiedere il duplicato della tessera sanitaria o del tesserino di CF, calcolare il bollo auto e il superbollo, inserendo targa, kW o CV fiscali, verificare la validità di un numero di partita Iva (anche comunitarie via VIES) o di un CF, calcolare gli importi per la tassazione degli atti giudiziari, verificare la regolarità dei contrassegni telematici (ex marche da bollo).

Al contrario, “persone fisiche, persone fisiche in possesso della Carta Nazionale dei Servizi (CNS), cittadini italiani residenti all’estero e società e, piú in generale, tutti i soggetti diversi dalle Persone fisiche (c.d. Pnf), che presentano la dichiarazione dei sostituti d’imposta per un numero massimo di 20 soggetti percipienti” possono registrarsi al servizio Fisconline, richiedendo il PIN direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. I possessori di Carta Nazionale dei Servizi (CNS), riceveranno automaticamente il codice Pin completo e la password iniziale. Un dépliant illustrativo in PDF spiega quali operazione è possibile espletare con Fisconline: l’utente potrà accedere alla “dichiarazione precompilata”, pagare imposte, tasse e contributi, inviare documenti fiscali e la dichiarazione dei redditi, registrare un contratto di locazione, comunicare le IBAN su cui ricevere eventuali rimborsi (magari!), ricevere assistenza sulle comunicazioni di irregolarità e cartelle di pagamento (Civis) e, last but not least,  accedere al Cassetto fiscale che contiene le dichiarazioni fiscali presentate, i dati catastali dei propri immobili, i versamenti effettuati a mezzo F23 ed F24, gli atti registrati, i dati dei rimborsi, le informazioni e i dati relativi agli studi di settore. 

La CNS è una smart card e come tale richiede un lettore in cui inserirla e il software con cui gestirla, ma in compenso consente di espletare alcune pratiche con la PA. La nuova Tessera Sanitaria (TS), opportunamente abilitata, funge da CNS e consente, fra le altre cose di prenotare visite mediche, pagare ticket sanitari, richiedere cartelle di dimissioni e molto altro ancora. Alla nuova TS è dedicato un intero sito e può essere abilitata presso i centri regionali indicati (ASL di competenza, ecc.).

Condividi con: Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone