myfoglio blog

+ business – accounting

Come recuperare dal proprio cassetto fiscale tutti i file necessari per la conservazione

Nel caso si dovessero importare dei documenti elettronici non presenti sulla piattaforma del gestionale o se non fossero allineati gli stati di consegna, è necessario scaricare tutti i file necessari dal proprio cassetto fiscale.
I file necessari sono:

  1. il file della fattura
  2. i file dei metadati
  3. il file di esito

Una volta effettuato l’accesso alla propria area riservata sul sito dell’Agenzia delle Entrate ed essere entrati nel portale Fatture e Corrispettivi, per scaricare il file della fattura e i metadati bisogna cliccare su “Fatture elettroniche e altri dati IVA”


Nella pagina successiva si potrà selezionare se visualizzare le fatture emesse o quelle ricevute (la procedura per scaricare i file è analoga).
Una volta effettuata la ricerca delle fatture, dall’elenco sarà possibile scaricarle (una alla volta) cliccando sul bottone azzurro a destra:


Si aprirà una pagina dove sarà possibile visualizzare informazioni sulla fattura e procedere al download del file della fattura e di quello dei metadati:


Per scaricare i file di esito, bisogna partire di nuovo dalla pagina iniziale del portale Fatture e corrispettivi, ma stavolta si deve cliccare su Monitoraggio delle ricevute dei file trasmessi


Dalla pagina che si aprirà si potrà scegliere come effettuare la ricerca delle fatture desiderate


Una volta effettuata la ricerca si potrà cliccare sul bottone azzurro sulla destra della fattura nell’elenco


Questo aprirà una pagina dove saranno visualizzati i dettagli della fattura selezionata e in basso ci saranno i pulsanti per scaricare il file dei metadati e il file della ricevuta di consegna


Questi file andranno poi caricati sulla piattaforma utilizzando l’apposito strumento “Importa documento elettronico”.

 

Leggi anche: Configurare il cassetto fiscale per ricevere le fatture direttamente su Myfoglio