myfoglio blog

+ business – accounting

Comunicare con l’Agenzia delle Entrate: web ticket, indirizzi e PEC

Schermata 2015-01-22 alle 13.05.51

“Il computer più nuovo al mondo non può che peggiorare, grazie alla sua velocità, il più annoso problema nelle relazioni tra esseri umani: quello della comunicazione. Chi deve comunicare, alla fine, si troverà sempre a confrontarsi con il solito problema: cosa dire e come dirlo” (Bill Gates).

Il primo problema che ci si pone quando bisogna comunicare con la Pubblica Amministrazione e, nello specifico, con l’Agenzia delle Entrate, è a chi rivolgersi e in che modo. L’introduzione della PEC, la posta elettronica certificata, è stato un grande passo avanti, che ha ridotto, se non esaurito, le lunghe file e i costi per raccomandate e notifiche, nell’ottica di “digitalizzare l’Italia”. Tuttavia, scegliere il destinatario di una PEC non è come consultare un elenco telefonico. L’Agenzia delle Entrate, sul suo sito ufficiale, ha reso un grande servizio: sono state pubblicate infatti informazioni importanti sugli uffici territoriali e relative PEC che i contribuenti possono utilizzare. Inoltre è già attivo il nuovo servizio di prenotazione del web-ticket, ovvero il biglietto elimina code da utilizzare nello stesso giorno presso un ufficio territoriale, seppur limitatamente ad alcuni servizi, evitando, in questo modo, di attendere il proprio turno in ufficio.

E’ importante sapere che il ticket, prenotabile dalle ore 6.00 fino a esaurimento della disponibilità, va utilizzato dall’orario indicato nella prenotazione, presentandosi qualche minuto prima per non rischiare di perdere il turno.

E veniamo agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate. Questi si distinguono in Direzioni Regionali, Direzioni Provinciali e Centri operativi e, in generale, sono delegati a tutte le attività diverse da programmazione, coordinamento, indirizzo e controllo che invece competono alla Direzione Centrale . Per conoscere la PEC delle singole Direzioni Regionali, bisogna cliccare sulla Regione di interesse nell’elenco delle direzioni: qui si troveranno indirizzi, numeri di telefono utili e ovviamente, la PEC. Analogo discorso vale per le Direzioni Provinciali, cui è riservato un elenco e un dettaglio per regione, provincia e comune. Per trovare direttamente le PEC, basta navigare l’elenco online degli uffici dotati di questo servizio.

I centri operativi, i quali svolgono anche attività di gestione e controllo su istanze e ricorsi che i contribuenti devono presentare ad altri uffici dell’Agenzia, al momento sono 3 e localizzati a Pescara, Marghera e Cagliari. E’ anche online un’apposita query per cercare l’ufficio di competenza.

Per un’assistenza fiscale di carattere conoscitivo, l’Agenzia si è dotata di un servizio di web mail, con l’intento di fornire informazioni generali di primo impatto al contribuente, al di là della formale attività di interpello. Questo servizio consiste nella compilazione di un modulo online con il quesito da sottoporre all’Agenzia (max 1500 caratteri, un solo quesito), anche se viene suggerito di leggere prima le FAQ.

Bla Bla BlaOra, sperando che la Legge di Murphy non abbia ragione quando dice che “L’inevitabile risultato del miglioramento e dell’allargamento della comunicazione tra differenti livelli in una gerarchia è il considerevole ampliamento dell’area di incomprensione” (Arthur Bloch), cerchiamo di sfruttare al meglio questi servizi.

Condividi con: Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone