myfoglio blog

+ business – accounting

Cosa controllare quando NON ricevo le fatture elettroniche direttamente in myfoglio

Di seguito alcune informazioni importanti per comprendere eventuali disallineamenti tra le fatture presenti nel cassetto fiscale dell’Agenzia delle Entrate e il portale.

  • Per prima cosa verificare che sia registrato il Codice Destinatario assegnato da myfoglio presso il sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione Fatture e Corrispettivi(cassetto fiscale), per indicare il canale preferenziale di ricezione delle fatture passive.

Qualora non fossero presenti sul portale myfoglio alcune fatture, è necessario considerare queste ipotesi:

  • Se il fornitore durante la trasmissione della fattura ha ricevuto un esito di Mancata Consegna, questa sarà visualizzabile dal cliente destinatario solo nell’apposita area presso il sito dell’Agenzia delle Entrate (cassetto fiscale).
  • Se il fornitore, durante l’emissione della fattura, inverte per errore il Codice Fiscale con la Partita IVA, oppure inserisce un Codice Destinatario errato, lo SDI in fase di smistamento delle fatture non riuscirà a rintracciare il canale preferenziale e quindi invierà le fatture al Codice Destinatario o all’indirizzo PEC indicati nel file XML della fattura.
  • Se la fattura viene inviata via PEC, non sarà visualizzabile su myfoglio.
  • IMPORTANTE: Se il cliente ha fatture presenti nel proprio cassetto fiscale prima della registrazione alla sezione Fatture e Corrispettivi, le fatture non saranno inoltrate al canale di myfoglio. Qualora in fattura fosse riportata una Partita IVA cessata, questa sarà presente nel cassetto fiscale del cliente, ma non sul portale di myfoglio, se la Partiva IVA cessata non è stata comunicata in fase di Provisioning. In questo caso è consigliato: avvertire i fornitori di verificare la correttezza dei dati “Codice Fiscale” e “Partita IVA” e fare un controllo delle anagrafiche con i fornitori.

 

Quindi è IMPORTANTE per visualizzare tutte le fatture sul portale myfoglio è fondamentale essere sicuri di aver registrato il Codice Destinatario presso il sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Si comunica inoltre che potranno comunque mancare delle trasmissioni dallo Sdi a myfoglio per ragioni indipendenti da myfoglio stesso, quindi è sempre consigliabile verificare il cassetto fiscale, e attendere sempre almeno una settimana dalla trasmissione del documento, prima di avviare eventuali verifiche del caso.