myfoglio blog

+ business – accounting

Documento di trasporto con myfoglio

Abbiamo già sfiorato l’argomento trasporto e responsabilità del trasportatore in un altro post, quindi voltiamo pagina e vediamo cos’è un documento di trasporto (DDT) e come redigerlo con myfoglio, il sistema di fatturazione online che, ormai è noto, non fa solo fatture.

Dalla riforma del 1996, la bolla di accompagnamento è stata sostituita dal documento di trasporto, che all’occorrenza può essere rimpiazzato dalla fattura accompagnatoria. Il documento di trasporto deve accompagnare la merce durante gli spostamenti (con qualche eccezione per il trasporto di materiali dal magazzino ai cantieri aziendali); esso può avere qualunque formato, deve essere emesso in due copie — una per l’emittente e l’altra per il cessionario che la riceve alla consegna della merce — e infine ha un contenuto obbligatorio, che myfoglio replica in tutte le sue parti per consentire l’emissione di un documento di trasporto perfettamente valido dal punto di vista fiscale.

Entriamo quindi nel nostro account myfoglio, e dopo il login, clicchiamo su Nuova e poi Documento di trasporto:

Documento di trasporto

Se avete impostato la numerazione automatica su myfoglio allora il numero progressivo del documento di trasporto è generato automaticamente, insieme alla data, che però è modificabile. Nella zona Indirizzo amministrativo va inserito il nome del cessionario, cioè del destinatario della merce. Poiché potrebbe essere necessario consegnare la merce a un magazzino del cessionario, se la sede legale di quest’ultimo non corrisponde alla sede del magazzino, allora bisogna inserire anche l’indirizzo di effettiva consegna nella parte Indirizzo di destinazione, cliccando su Aggiungi indirizzo di destinazione.

La parte centrale del documento di trasporto contiene la descrizione della merce trasportata, che in myfoglio corrisponde all’elencazione degli articoli da spedire, con prezzo, quantità e tassazione fiscale, come una vera e propria fattura. E siamo giunti ad un’altra parte distintiva del documento di trasporto:

Documento di trasporto

Un altro elemento obbligatorio è il nome di chi effettua il trasporto, da inserire nel rigo Trasportatore (può trattarsi anche di un’azienda di trasporti). Vanno poi inseriti: Modalità del trasporto, il Numero Colli, l’Aspetto esteriore della merce, la Causale del Trasporto e, se la merce viaggia per conto di qualcun altro, allora anche il Riferimento DDT clientemyfoglio consente di inserire anche delle note sul documento e delle note a uso interno che invece non vengono stampate. Al documento di trasporto possono essere allegati ulteriori documenti: per esempio, nel caso di prodotti chimici, si includono le schede tecniche del prodotto, le modalità di utilizzo, norme di sicurezza, ecc.

A questo punto myfoglio consente di scegliere il modello di documento di trasporto da utilizzare; nella stampa del documento risulteranno anche due campi vuoti da compilare a mano con l’orario di inizio e di fine del trasporto, lo spazio per le firme del trasportatore e del cessionario e la possibilità di specificare a chi va la copia (cliente, vettore, mittente).

Documento di trasporto - Modello completo

 

 

Condividi con: Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone