myfoglio blog

+ business – accounting

Imposta di bollo su FatturaPA: la soluzione di myfoglio

modelloL‘imposta di bollo è materia fiscale non sempre agevole, se poi si parla di FatturaPA l’ansia cresce. Vediamo quando applicarla e come inserirla nella fattura elettronica emessa con myfoglio.

 

Nelle fatture cartacee ed elettroniche di importo superiore ai 77,47 €, la marca da bollo di 2 € sostituisce l’IVA quando questa non è dovuta; se le fatture includono importi soggetti a IVA e importi esclusi, allora il bollo va applicato solo se questi ultimi sono superiori alla soglia citata. Questa la premessa, in dettaglio sono soggette a marca da bollo le fatture superiori a 77,47 €:

  • le operazioni fuori campo IVA per mancanza del presupposto soggettivo o oggettivo e territoriale;
  • operazioni non imponibili ex art. 15 DPR 633/1972;
  • operazioni esenti da IVA ex art. 10 DPR 633/1972;
  • le esportazioni indirette ex art. 8 lett. c) DPR 633/1972;
  • operazioni effettuate da soggetti passivi in regime dei minimi e regime forfettario.
L’art. 1199 c.c. stabilisce che la marca da bollo sulla fattura sia a carico del debitore, mentre essa è a carico di debitore e creditore nel caso di eventuali sanzioni amministrative per una non corretta applicazione della marca da bollo (in questo caso la sanzione può variare dal doppio al quintuplo di quanto omesso).
La marca da bollo, quella acquistata presso i valori bollati, va apposta sulla copia originale della fattura che viene consegnata al cliente, mentre sulle copie si inserisce la dicitura “imposta di bollo assolta sull’originale”. Siamo ancora nel campo delle fatture cartacee e bisogna ancora indicare in fattura il bollo fra le operazioni non imponibili IVA (se il costo grava sul cliente).
In questa sede poco importa che la marca da bollo sia deducibile o detraibile ai fini IRPEF, ma vediamo invece come comportarsi in caso di fatture elettroniche: qui la legge parla di assolvimento virtuale della marca da bollo mediante il versamento con modello F24 entro 120 gg dalla chiusura dell’esercizio (entro e non oltre il 30 aprile dell’anno successivo d’imposta).

Gli utenti myfoglio che sono tenuti ad adempiere l’imposta di bollo devono impostare il relativo profilo fiscale, ecco una breve guida.

Clicchiamo su Impostazioni in alto a destra, dopo esserci loggati con il nostro account:

Impostazioni myfoglio

Quindi facciamo clic su Profilo fiscale e selezioniamo Profili fiscali e aggiungiamone uno nuovo o modifichiamo uno esistente:

Profili fiscali in myfoglio

Nella schermata vuota inseriamo il valore del bollo nel campo Importo bollo e il resto delle tassazioni ove necessarie, salviamo e richiamiamo il relativo profilo fiscale in sede di emissione di nuova fattura o FatturaPA.Nuovo profilo fiscale

Condividi con: Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone