myfoglio blog

+ business – accounting

La newsletter aziendale ai propri clienti: soluzioni per PMI

CleverReach

Qualche tempo fa mi sono posto il problema di inviare a tappeto email contenenti una newsletter che avesse uno stile e che non finisse tragicamente nello spam del cliente. Così, dopo aver girato un po’ ho trovato più di una soluzione, perché — si sa — il Web è una fonte inestimabile di utilità varie, nel quale cercare quello che serve come nel negozio di un rigattiere!

Se siete ancora una piccola azienda che vuole fidelizzare i propri clienti e aggiornarli con una newsletter sulla propria attività, ci sono dei servizi online gratis o a pagamento che possono fare al caso vostro, anche senza conoscenze di linguaggi di programmazione o codice di alcun tipo.

Per le PMI che contano di fare circa 1000 invii al mese, CleverReach può rendere loro la vita semplice e senza costi iniziali (si paga per invii superiori ai 1000 mensili). Già utilizzato da Greenpeace e Bugatti, per citare alcuni clienti della piattaforma, CleverReach è multilingua, sufficientemente flessibile e non particolarmente laborioso nell’uso. La piattaforma consente di realizzare newsletter partendo da template pronti e personalizzabili, corredati da immagini, tramite accesso con password. Oltre a gestire i profili dei destinatari CleverReach consente anche di trarre utili statistiche sull’attività di marketing, è utilizzabile anche su mobile e i più smanettoni possono integrarlo con i propri CMS tramite plug-in.

Concorrente a pagamento di CleverReach è GraphicMail, che oltre ai template gratuiti e alla compatibilità con il mondo mobile, offre la possibilità di verificare l’anteprima della newsletter nei vari client di posta come Gmail, Yahoo!, AOL & altri.

Chi preferisce invece affidarsi ai propri client di posta elettronica e sa maneggiare un po’ di editor vari, può attingere alla mole di template gratuiti scaricabili da Email Templates for Newsletter, un sito dal quale si possono scaricare i file zip contenenti l’HTML o file .eml e le immagini del modello prescelto.

Ovviamente l’elenco non è esaustivo, ma è un punto di partenza per comprendere l’importanza di tali email nel marketing via Web.

Condividi con: Share on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on FacebookEmail this to someone